IMHO

“Loro” e/o noi.

Si può definire solo ciò che non ha storia. Ecco perché del berlusconismo non si può dare definizione ma solo nominazione. Il berlusconismo non può wittgensteinianamente essere detto ma solo mostrato. Il discorso si pietrifica in deissi. (altro…)

Annunci

Per una “forma partito” lontana da elitismo e demagogia.

ballot.jpg

Le concrezioni attuali assunte dalle organizzazioni partitiche si trovano ad aver accumulato una corposa pars destruens rispetto alla quale risulta premessa euristicamente significativa rinvenire una versione apofatica della proposta di partito “altro”, lasciandola emergere dal duplice negativo con cui contrasta. Elitismo e demagogia, appunto, in quanto tendenze dello sviluppo della forma partito embrionali ed enantiodromiche. Entrambe, cioè, congenite ed apparentemente opposte, che denunciano, però, straordinaria attualità e significative tangenze nel loro spettro di assorbimento, specie negli effetti perversi che producono nella prassi politica.

(altro…)

La metafora di Internet

 

hqdefault
“Il freddo universo della digitalità ha assorbito il mondo della metafora e della metonimia” [1]
J. Baudrillard, Simulations, 1986

Per chiarire il rapporto tra Internet e la metafora, ovvero in particolare della metafora di Internet in rapporto a nuovi modelli di organizzazione politica, ed in particolare del rapporto produttivo tra le reciproche identità, vale la pena di prendere spunto dall’analisi che Marianne van den Boomen [2] dell’«Institute for Media And Re/Presentation» dell’Università di Utrecht ha operato di un articolo di Naomi Klein, “The Vision Thing” [3], scritto in occasione di una conferenza organizzata dalla fondazione per “Ethics and Meaning”.

(altro…)